fbpx

Pignolo – Cultivating the Invisible

Pignolo Cultivating the Invisible, wine art book, design and artwork by Carin Marzaro
Pignolo Cultivating the Invisible, wine art book, design and artwork by Carin Marzaro
Pignolo Cultivating the Invisible, wine art book, design and artwork by Carin Marzaro
Pignolo Cultivating the Invisible, wine art book, design and artwork by Carin Marzaro
Pignolo Cultivating the Invisible, wine art book, design and artwork by Carin Marzaro
Pignolo Cultivating the Invisible, wine art book, design and artwork by Carin Marzaro
Pignolo Cultivating the Invisible, wine art book, design and artwork by Carin Marzaro
Pignolo Cultivating the Invisible, wine art book, design and artwork by Carin Marzaro

Un viaggio di 40.000 km e cinque anni di vita, scritto da Ben Little. Un racconto che parte prima di tutto da un vitigno e un vino autoctono e sconosciuto, il Pignolo, ma che svela una terra – il Friuli Venezia Giulia – e il suo popolo, un mondo fatto di differenze, passione e caparbietà. Un libro a tecnica mista: un ibrido fra un saggio, un manuale e un catalogo d’arte. Geografia, storia, antropologia, filosofia e spiritualità, tutto nasce da un acino grande nemmeno un centimetro.

Rendere visibile l’invisibile

Progettare da zero un’opera così importante è stato complesso ma entusiasmante.
I materiali da cui sono partita erano una serie fitti file .otf, le lunghe chiacchierate con Ben e la sua vibrante energia.

Il mio intento è stato realizzare un volume con più livelli di lettura: un racconto racconto per immagini, che accompagna lo sguardo e l’immaginazione di chi si avventura in queste superfici. Pagine che non vanno solo lette ma accarezzate, ascoltate, pagine da annusare ed esplorare.

Ho interpretato, intrecciato i fili, selezionato documenti, scelto fotografie e artwork, realizzato illustrazioni e collage originali, progettato ogni aspetto del formato, del layout di pagina e della confezione, selezionato caratteri tipografici, post-prodotto fotografie, superato incognite tecniche.

Il libro

Nonostante l’importante numero di pagine – 432 – il libro ha una leggerezza incredibile grazie alla meravigliosa carta da edizione di pregio scelta per gli interni, in copertina c’è una Fedrigoni Arena Smooth dal 300g/m², impreziosita da una vernice UV. La rilegatura è una brossura con dorso a vista, che lascia scoperta la cucitura dei sedicesimi con un filo rosso cremisi.

La prima edizione è una tiratura limitata di 1500 copie, in inglese, e si può acquistare sullo shop di The Morning Claret.

Ideatore e Autore: Ben Little

Editing: Simon J Woolf

Creative direction & design: Carin Marzaro

Print: Grafiche Manzanesi

Foto del libro: Valentina Iaccarino

Press review: The Wine Economist

ciao@carinmarzaro.com

Puoi scrivermi usando il modulo qui sotto oppure mandare una mail a ciao@carinmarzaro.com.