fbpx

I miei perchè

Tutti chiedono sempre Cosa, Come, Quando, ma soprattutto Quanto. Pochissimi chiedono Perché

Ecco i miei perché, le cose che per me sono importanti e che ti permetteranno di conoscermi meglio. E capire fin da subito se io e il tuo progetto facciamo l’uno per l’altra. 

i miei perchè

Perché lavoro nell’ottica del tailor-made: come un bravo sarto, cucio un vestito addosso al tuo progetto, con uno stile che lascia trapelare la mia personalità senza offuscare quella del committente. 

Perché trovo il punto di raccordo tra precisione, rigore, e sensibilità creativa: ti sembrerà di lavorare con un intero team.

Perché sono una professionista, e so individuare il percorso più adatto per raggiungere il tuo obiettivo. Anche se il tuo obiettivo ancora non sai qual è. Magari parlandone ti aiuterò anche a trovarlo. 

So valorizzare l’identità di un’attività aziendale o freelance, sottolineando il tuo valore aggiunto, le tue competenze e la tua unicità

Al giorno d’oggi le idee sono una moneta di scambio, e quelle più forti possono cambiare il mondo. Ma per quanto rivoluzionarie possano essere, se non le presenti con determinazione non sarai competitivo.Devi saper coinvolgere, emozionare e parlare di te attraverso una storia. E le storie più indimenticabili si raccontano per immagini.

Perché fra i miei progetti troverai cose molto diverse, o legate a diversi ambiti della comunicazione visiva?

Se hai dato un’occhiata ai miei progetti sul sito, avrai notato che mi muovo in diversi ambiti della grafica e dell’immagine. Questo perché la comunicazione visiva abbraccia i più disparati settori, tutti interconnessi e interdipendenti. 

Perché il metodo progettuale, se portato avanti nella maniera giusta, si declina e applica a tutti gli ambiti, i progetti, i contesti.

If you can design one thing,
you can design everything.

Massimo Vignelli

Da sempre il mio canale comunicativo privilegiato è stato quello visivo. Tradurre emozioni, concetti e messaggi in immagini è per me un meccanismo innato, spontaneo, che nel tempo ho voluto affinare e trasformare in una mia competenza. 

L’arte è il mio modo di fare ordine nel caos, perché complicare è facile, semplificare è difficile. 

Voglio arrivare all’essenza delle cose, e per farlo mi servo della complicità che esiste tra funzionalità e bellezza. 

Il graphic design è disciplina e apprendimento. Quando creo sono in continua ricerca di nuovi stimoli, nuovi dettagli. Mi nutro di colori, di linee, di pieni e di vuoti. 

Tutto questo è frutto di un linguaggio che non conosce confini verbali

Trovo che il momento in cui consegno un progetto sia un momento magico: vedere che il committente si rispecchia in ciò che io ho creato significa che sono riuscita a catturare la sua natura. E a raccontarla con le immagini. 

Ho scelto questo lavoro, o forse lui ha scelto me, perché voglio creare.

Se deciderai di contattarmi, probabilmente pensi di aver bisogno di qualcosa di specifico. 

Spesso, parlandone, ci si rende conto che per raggiungere l’obiettivo occorre percorrere insieme una strada un po’ più lunga. O che la direzione è diversa da quella che si immaginava. 

Faccio molte domande, ascolto con attenzione le risposte. Non sempre è possibile impostare una strategia efficace, e a volte bisogna dare delle priorità per tempi, budget o scelte formali.

Dico di no se non ho in organico le competenze di cui hai bisogno, potrei non essere la persona adatta per te. Oppure se sento che non c’è completa fiducia nella professionalità che posso mettere a disposizione.

ciao@carinmarzaro.com

Puoi scrivermi usando il modulo qui sotto oppure mandare una mail a ciao@carinmarzaro.com.