Paolo Borsellino parla ai ragazzi

Nelle scorse settimane ho avuto il piacere di lavorare alla realizzazione di un volume in collaborazione con Feltrinelli Editore. Si tratta dell’ultimo libro di Pietro Grasso e si intitola “Paolo Borsellino parla ai ragazzi”.

Il fulcro è la lettera con cui Paolo Borsellino stava rispondendo ad una classe di un liceo di Padova. I ragazzi, delusi dalla mancata visita del magistrato, gli avevano scritto le nove domande che avrebbero voluto fargli di persona riguardo il suo lavoro e la mafia.

La risposta rimase incompleta: era l’estate del ’92, ci fu la strage di via D’Amelio.

Pietro Grasso ha raccolto il testimone, facendo seguito ai quesiti rimasti in sospeso, raccontando così la vita e l’esempio di Borsellino e dei suoi colleghi nella lotta alla mafia.

Poter dar forma alle parole di Pietro Grasso, di Borsellino, dei ragazzi del liceo – oltre che alla storia e all’esempio del magistrato – è stata una bellissima sfida e una grande emozione.

Spero che la cura con cui ho impostato il progetto, scelto i caratteri e creato la struttura delle pagine conferisca l’importanza e, al contempo, coinvolga i ragazzi cui Borsellino si stava rivolgendo nella sua ultima lettera, e che mi auguro si appassioneranno nel ripercorrere la sua vita.

Oltre al progetto grafico per gli interni ho potuto contribuire alla selezione e elaborazione delle fotografie, così come alla realizzazione delle infografiche.

Le illustrazioni di copertina e inizio capitoli sono di Francesco Camporeale. La prefazione è di Pif.

ciao@carinmarzaro.com

Puoi scrivermi usando il modulo qui sotto oppure mandare una mail a ciao@carinmarzaro.com.